La paura del dentista non esiste più!

 

Non c’è nulla di cui vergognarsi ad avere paura delle cure dentali

E’ una cosa molto comune e colpisce, in forme diverse, l’80% delle persone che devono recarsi dal dentista. La paura delle cure dentali spesso crea uno stato d’ansia tale da far vivere l’esperienza odontoiatrica in maniera negativa. A volte il terrore è così forte che alcune persone rinunciano a farsi curare perché non riescono ad affrontare lo stress della seduta odontoiatrica.

 

Non bisogna lasciare che la paura vi impedisca di avere cura dei vostri denti.

Avere denti sani e belli migliora le relazioni sociali, fa vivere meglio e sorridere di più.

Oggi abbiamo a disposizione strumenti e procedure specifiche per eliminare il dolore, l’ansia, lo stress e la paura del dentista.

 

Analgesia Sedativa Cosciente con Protossido d’Azoto ed Ossigeno

bambino intervento in analgesia

Che cos’è la tecnica di analgesia sedativa con protossido d’azoto

È un tecnica di sedazione che serve per rilassare, calmare e tranquillizzare i pazienti, agendo sulle componenti emotive che provocano ansia e paure.

È un sistema efficace, veloce e sicuro per eliminare totalmente la paura del dentista.

Ci permette di preoccuparci non solo della cura dei denti dei nostri pazienti, ma anche della loro sfera emotiva, che a volte impedisce di affrontare le cure dentali.

Aumenta il comfort generale del paziente ed è un completamento ideale all’anestesia locale.

 

Cosa si usa

L’analgesia sedativa si ottiene respirando una miscela composta da Ossigeno e Protossido d’Azoto erogata da una apposita apparecchiatura. Bisogna semplicemente respirare da una mascherina posta sul naso. Sono sufficienti 3-5 minuti per ottenere una completa sedazione.

 

Come agisce il Protossido d’Azoto

  • Toglie ansia, paura, stress, disagio
  • Elimina vergona, impazienza e nervosismo
  • Desensibilizza le mucosa orali
  • Innalza la soglia del dolore
  • Minimizza la percezione del trascorrere del tempo e induce una sensazione di piacevole benessere psico-fisico, lasciando un ricordo positivo della seduta dal dentista.

 

A chi serve

A tutti

Non c‘è persona, adulto o bambino, indifferente o pauroso del dentista, tranquillo o agitato, che non tragga beneficio dall’analgesia sedativa.

È utile a tutti:

  • al bambino, perché difficilmente collabora spontaneamente e, se spaventato, non sempre si riesce a fargli aprire la bocca
  • all’adulto, a cui elimina ansie e paure, liberando dallo stress della seduta odontoiatrica
  • al paziente fobico, perché toglie il terrore del dentista e delle cure dentali
  • ai pazienti “a rischio”, ovvero cardiopatici, ipertesi, diabetici, epilettici, a cui evita lo stress e le emozioni di una seduta lunga
  • alle persone con handicap a cui si evita l’anestesia generale quando non collaboranti.

 

Per quali interventi si usa

Praticamente tutti

Questa tecnica si può usare negli interventi più invasivi e che più spesso preoccupano il paziente, ma anche l’intervento semplice può essere fastidioso e poco tollerato senza sedazione.

L’igiene orale e il courettage gengivale possono essere eseguiti senza anestesia perché il Protossido d’Azoto desensibilizza le gengive.

La presa delle impronte è più facile perché elima il riflesso del vomito.

L’anestesia locale è meno stressante perché elimina il dolore dell’ago.

 

Mi addormento?

No, non è un’anestesia totale

Si rimane assolutamente svegli, presenti, coscienti e vigili. Non vengono alterati i parametri funzionali cardio-respiratori e i riflessi vitali (deglutizione e tosse). Il paziente sarà sempre capace di comprendere e collaborare con il medico.

 

Quanto dura?

Il tempo che si vuole

L’Analgesia sedativa è di facile e veloce induzione ed altrettanto rapida eliminazione. L’effetto sedativo perdura solo per il tempo della somministrazione.

È sufficiente sospendere l’inalazione per poter riprendere la propria normale attività in 5-10 minuti. Non c’è bisogno di un accompagnatore una volta terminata la seduta.

 

È sicura?

Assolutamente sì.

L’Analgesia sedativa è usata da oltre 70 anni in tutto il mondo su milioni di persone. È la tecnica più utilizzata dai dentisti proprio per la sua facilità e sicurezza d’uso.

 

Rischi?

  • Non esistono rischi legati all’utilizzo di questa tecnica
  • Non esiste allergia al Protossido d’Azoto
  • Non viene metabolizzato, ma eliminato con la respirazione
  • Non è irritante né tossico
  • Non ci sono controindicazioni assolute
  • Non ha interazioni con altri farmaci

 

Si può usare spesso?

Sì, tutte le volte che occorre

Il Protossido d’Azoto viene immediatamente eliminato con l’atto respiratorio. Non necessita quindi di tempi di attesa per permettere all’organismo di smaltirlo.

 

Controindicazioni

Poche e relative:

  • Donne nei primi tre mesi di gravidanza
  • Persone con gravi problemi polmonari
  • Malattie acute bronco polmonari e otite acuta
  • Impossibilità a respirare con il naso
  • Persone con gravi problemi psichici

 

Vantaggi per il paziente

  • Affrontare con serenità qualsiasi intervento odontoiatrico, senza stancarsi, in assoluto relax
  • Provare dal dentista e ricordare sensazioni piacevoli anziché traumatiche e stressanti
  • Riduzione del tempo occorrente per ogni intervento
  • Eliminazione dell’anestesia locale in molte procedure
  • Andare dal dentista senza preoccuparsi di doverlo fare

 


Salva

Contattaci per richiedere maggiori informazioni

Inviaclear